PortaCastello

Chiesa Della Trinità Venosa

La chiesa della Trinità Venosa, in provincia di Potenza, rappresenta una delle più belle espressioni dell’arte normanna nel meridione e per questo motivo non puoi certo evitare di visitarla se decidi di trascorrere una vacanza, breve o corta che sia, in questa splendida terra. Gran parte del suo interesse artistico deriva dal fatto che in essa sono presenti stratificazioni riconducibili a tre diversi periodi storici: romano, longobardo e normanno.

Dove sorgeva un tempio pagano dedicato ad Imene, fu eretta una basilica paleocristiana tra il V ed il VI secolo. Agli inizi del secolo 1000 la basilica romanica fu consacrata da papa Niccolò II per diventare, poi, il sacrario degli Altavilla. Il complesso è formato da una chiesa antica e da una chiesa nuova, mai portata a termine, che risulta quindi ancora incompiuta.

La chiesa antica conserva una struttura tipicamente paleocristiana, con un’ampia navata e l’abside semicircolare sul fondo, anche se nel corso dei secoli ha subìto diverse modifiche.

L’ingresso presenta due statue di leoni e soprattutto, ti consiglio di porre attenzione alle quattro sporgenze sul lato sinistro che rappresentano la sovrapposizione delle diverse facciate susseguitesi nel corso dei secoli.

Particolarmente curiosa è la cosiddetta Colonna dell’Amicizia, di origine romana, che troverai subito dopo aver superato l’ingresso dell’edificio. Secondo un’antica legenda, infatti, girarvi intorno tenendosi per mano avrebbe significato un’amicizia eterna.

Nella chiesa antica, Roberto il Guiscardo fece seppellire i suoi fratelli ed infatti nella navata destra potrai osservare la tomba degli Altavilla che furono riuniti in un unico sarcofago nel 1400. La navata sinistra, invece, custodisce la tomba della moglie di Roberto, Aberada.

Adiacente alla chiesa sorge l’Abbazia dell’Incompiuta, un impianto ecclesiale realizzato in epoca normanna ma mai portato a termine. Eretta in gran parte usando elementi di recupero provenienti dalle rovine romane, essa vide i lavori di costruzione interrompersi durante il 1300.

Solitamente la chiesa vecchia veniva abbattuta quando quella nuova era portata a termine, ma in questo caso, forse unico, le due strutture continuano a coesistere rendendo questo scenario particolarmente ricco di suggestione.

Il complesso della Santissima Trinità di Venosa così come il centro storico del paese rappresentano luoghi da visitare con attenzione poiché custodiscono secoli di storia e cultura.

Dopo aver lasciato l’area archeologica, infatti, dedica un po’ di tempo alla visita di Venosa i cui monumenti, le iscrizioni su pietra, le epigrafi e gli inserti marmorei di cui è particolarmente ricca, la rendono un vero e proprio museo a cielo aperto.

La Chiesa Della Trinità Venosa si trova a 35 KM dal nostro B&B.

 

Photo credit:

1) L’ingresso della SS. Trinità => Wikipedia

2) Inside of Church Santissima Trinità in Venosa (PZ), Italy => Wikipedia

3) La Chiesa Incompiuta => Wikipedia